Piano di lavoro cucina, alcuni consigli utili per la scelta

Piano di lavoro cucina

Se l’ambiente preferito della vostra abitazione è la cucina, bisogna mettere in evidenza come ci siano davvero tantissime preparazioni e piatti che possono realizzati anche in modo un po’ ingegnoso, a patto però di avere a disposizione tutta una serie di strumenti adatti.

Insomma, per spadellare, impastare e preparare dei deliziosi manicaretti servono non solo gli strumenti giusti, ma è fondamentale avere anche un buon piano di lavoro. Chi vuole diventare uno chef, anche solo per la propria famiglia, deve necessariamente averne uno adatto al suo scopo ed efficace.

Piano di lavoro cucina, la scelta va fatta con grande cura

È chiaro che il piano di lavoro debba essere scelto con grande cura, visto che si tratta di una superficie che deve essere in grado di sopportare un bel po’ di sollecitazioni, così come deve garantire alti livelli di resistenza nei confronti dell’usura, ma anche rispetto ad altri elementi, come ad esempio l’umidità e il calore.

Scegliere il piano di lavoro più adatto per la propria cucina non è affatto semplice, anche se sul mercato ci sono numerose soluzioni tra cui scegliere. Il primo passo è quello di capire se bisogna puntare su una soluzione dal forte impatto estetico, oppure si voglia privilegiare la funzionalità e la praticità. È vero che i materiali più belli, con un grande fascino estetico, presentino alcuni svantaggi, soprattutto per via del fatto che, nella maggior parte dei casi, sono anche quelli più delicati e hanno bisogno di un elevato quantitativo di cure.

Nel caso in cui il piano di lavoro si prevede che venga sfruttato al massimo, allora la cosa più sensata da fare è quella di puntare su un piano che sia in grado di garantire elevati livelli di robustezza e resistenza. Al punto tale che anche l’impatto estetico potrebbe passare in secondo piano. Le tecniche di produzione più avanzate dal punto di vista tecnologico, consentono di prendere in considerazione dei piani di lavoro altamente efficaci anche realizzati con dei materiali di minor pregio.

I migliori piani di lavoro in quarzo

Dal punto di vista qualitativo e tecnologico, uno dei migliori piani di lavoro è certamente quello dei top per cucina in dekton. Si tratta di un materiale di derivazione vetrosa e ceramica, che è in grado di offrire un alto livello di resistenza sia nei confronti delle macchine che delle fonti di calore e degli urti. Una via di mezzo può essere rappresentata dal piano di lavoro in quarzo, che somiglia esteticamente al marmo, ma riesce a garantire ottima impermeabilità e resistenza rispetto a graffi e urti.