Cucine laccate, ecco quali sono le tonalità che vanno di moda

Cucine laccate

Quando si parla di cucine laccate, si fa riferimento a quelle particolare tipologie di cucine che trovano il loro punto di forza principale nella qualità estetica. Infatti, la parola laccato sta proprio a significare quel materiale che è formato da un pannello realizzato in legno oppure in fibre legnose, che è stato oggetto di un apposito trattamento di verniciatura garantendo un effetto finale omogeneo.

Il laccato viene proposto sia nella variante a poro aperto che a poro chiuso, fa sempre la sua inevitabile figura positiva. Nella maggior parte dei casi, però, la laccatura si rivolge esclusivamente alle ante, mentre per quanto riguarda i fianchi vengono impiegate altre soluzioni.

La cucina laccata si caratterizza per avere un costo decisamente più alto in confronto ai modelli in laminato, piuttosto che a quelli in melaminico oppure in pvc. D’altro canto, c’è da sottolineare come il livello di resistenza della cucina laccata può essere più o meno alto in base

Le vernici maggiormente impiegate per effettuare l’operazione della laccatura sono quelle poliuretaniche. Tra le principali caratteristiche di tali vernici troviamo indubbiamente il fatto di adattarsi senza alcun problema ad ogni risultato estetico che si ha intenzione di ottenere. Con il passare del tempo, questo tipo di vernici ha assunto il ruolo di vero e proprio punto di riferimento in questo settore, spodestando le vernici al poliestere. Da notare come anche le vernici all’acqua siano parecchio diffuse, soprattutto per via del fatto che rispettano molto di più l’ambiente e sono più basse le emissioni nocive. D’altro canto, però, le vernici all’acqua sono notevolmente più delicate.

Qualora la laccatura si caratterizzi per avere un livello di resistenza più basso rispetto agli urti in confronto ad altre tipologie di materiali, come accade con il laminato ad esempio, perché può essere danni di scalfittura oppure può essere scheggiato. Con il passare del tempo, rimanendo all’interno di un ambiente caratterizzato da un alto livello di umidità come la cucina, ecco che la laccatura riesce a garantire maggiore stabilità in confronto a tutti gli altri materiali.

Diverse proposte di cucine, un po’ meno evolute, sono in grado di garantire delle laccature solamente in alcune tonalità classiche. Nella maggior parte dei casi, però, bisogna mettere in evidenza come ci sia un’ampia gamma di scelta tra cui individuare il modello che si adatta meglio alle proprie preferenze, con tantissime tinte che vengono inserite anche direttamente a catalogo, ma con una spesa leggermente superiore si può puntare su una tonalità RAL ben determinata.