Cappe per la cucina, ecco gli stili più di tendenza

cappe per la cucina

Si tratta di uno degli elementi che si notano fin da subito all’interno di un ambiente come la cucina e, nel corso degli ultimi tempi, sono anche diventate un vero e proprio oggetto di design. Stiamo facendo riferimento alle nuove tipologie di cappe per la cucina, che presentano caratteristiche un po’ differenti da quelle che eravamo abituati a vedere negli ultimi anni.

Sì, perché le nuove cappe per la cucina hanno dimensioni maggiori, sono decisamente scenografiche, ma anche piuttosto decorative e si caratterizzano per avere svariati colori. Questi nuovi modelli non devono finire assolutamente nascosti tra i vari pensili in cucina oppure inseriti all’interno del piano cottura.

Insomma, non è difficile intuire come le nuove cappe abbiano cambiato il proprio ruolo all’interno di questo ambiente. Al giorno d’oggi troviamo cappe davvero di ogni tipo, con una forma tradizionale o meno a camino, ma anche colorate. In alcuni modelli troviamo una superficie che ha un tipico effetto lavagna, mentre in altri casi ricordano tantissimo le lampade a sospensione.

Altre volte troviamo delle cappe che hanno uno sviluppo orizzontale e diventano un vero e proprio elemento sospeso, che può contare sulla presenza di mensole e luci. Nel momento in cui capita che vengano fissate a parete, ecco che lo sfondo del muro diventa il complemento perfetto per fare in modo che emergano ancora di più nell’arredamento della cucina. Per valorizzare le cappe, così, si consiglia di puntare su dei rivestimenti decorativi realizzati in marmo piuttosto che in cementine.

In commercio, come detto, si trovano tanti modelli di nuove cappe. Una di quelle che sta riscuotendo un notevole successo è certamente quella di Bellagio di Aran Cucine. Si tratta di un modello che prevede una cappa di dimensioni notevoli, costruita in legno massello laccato con effetto metallo Officina, con un chiaro stile vintage.

Interessante notare come questo modello di nuova cappa sia in grado di associare uno stile tipicamente e tradizionalmente retrò con diversi elementi che, invece, hanno un’estetica molto contemporanea. I vari elementi possono contare su delle ante con telaio massello, in cui la lavorazione è decisamente artigianale.

Ottimo anche l’armadio con quattro ante dogate, che può essere utilmente sfruttato come vera e propria dispensa, così anche per celare un frigorifero da incasso, ad esempio. Le varie mensole a parete con un telaio realizzato in metallo Fil garantiscono un impatto piuttosto industriale. Per quanto riguarda il prezzo, si parte da circa 213 euro, con un modulo base che è lungo circa 60 centimetri.