Cucine colorate, ecco come inserire dei dettagli originali

cucine colorate

Nel corso degli ultimi tempi la tendenza è quella di puntare sempre più di frequente sulle cucine colorate. Si tratta di un modello di cucine che è sempre più di moda, anche per via del fatto che le versioni componibili lasciano ampio spazio alla personalizzazione di ogni tipo di dettaglio.

Sotto un profilo tipicamente estetico, è chiaro che la cucina si può progettare esattamente soddisfacendo le proprie esigenze e preferenze. Nel caso in cui tinte neutre piuttosto che il bianco non vi facciano impazzire, allora bisogna sottolineare come ci sia sempre l’opportunità di cambiare totalmente stile e colori.

Cucine colorate, ecco perché inserire dettagli diversi dalla tinta delle pareti

Anzi, la cosa migliore da fare potrebbe essere quella di scegliere una soluzione che faccia del contrasto la sua arma principale. Quindi, vanno bene le tinte sobrie, ma il consiglio migliore da seguire è quello di inserire all’interno di tale ambiente tutta una serie di importanti dettagli colorati.

Il fatto di poter contare su una cucina con dei dettagli colorati è molto importante perché riesce a garantire un effetto complessivamente di primo livello all’intero all’ambiente. La scelta di dettagli che vanno ad esaltarsi all’interno di determinate composizioni è un punto di forza notevole di tale decisione. È chiaro che, spesso e volentieri, la scelta migliore è quella di puntare su essenze chiare oppure delle tinte neutre, in modo tale da favorire la luminosità dell’intero ambiente.

In commercio ci sono numerosi modelli di cucine che tendono proprio a soddisfare questa richiesta di colore. Un ottimo esempio è rappresentato da LiberaMente di Scavolini, che può contare sulla presenza di una serie di pensili colorati che vengono creati in laccato opaco giallo senape e che riescono a illuminare un po’ tutta la splendida composizione ad angolo.

L’effetto originale e personalizzato è facile da creare

La cucina che presenta dei dettagli colorati si caratterizza anche per garantire un effetto molto interessante, originale e personalizzato. In che modo? Spesso si possono sfruttare anche dei giochi grafici all’interno della composizione, magari optando per dei vani a giorno che riescono a disegnare delle forme particolari.

È chiaro che la scelta del colore debba poi avvenire andando a cercare all’interno dell’infinità gamma di cui si compongono i cataloghi, tra laminati, laccati e pure melaminici. In alcuni casi, c’è pure la possibilità di effettuare la richiesta di una colorazione specifica, ma in questo caso sicuramente ci sarà da pagare un prezzo più alto di almeno il 30-40%.